Bologna, esplode tir sull’A1: feriti due vigili del fuoco

Un tir è esploso durante le operazioni di raffreddamento

bologna tir esploso a1

Pauroso incidente nella notte sull’autostrada A1, dove un tir è esploso all’improvviso ed ha ferito due vigili del fuoco, nella stazione di servizio Cantagallo, all’altezza di Bologna. Il tir ha preso fuoco quando era fermo ed il conducente ha chiamato i vigili del fuoco, che sono intervenuti per spegnere le fiamme. Successivamente il tir è esploso, contenente plastiche, manufatti e maglieria, secondo quanto riferito dal conducente. L’autostrada è stata temporaneamente chiusa, riaperta verso le 6.30 del mattino.

Il tir è stato spostato dal conducente quando ha visto le prime fiamme, portandolo nella corsia di manovra, facendolo uscire dal parcheggio, dove erano presenti altri camion. Il rimorchio è stato staccato dalla motrice, quando le fiamme stavano aumentando. I vigili del fuoco sono intervenuti con delle scale poggiate sul portellone posteriore del camion, ma all’improvviso un’esplosione ha scaraventato lontano tutti i vigili del fuoco che stavano operando nella zona.

Sono state riportate delle fratture per due vigili del fuoco, di 53 e 33 anni, che sono stati sbalzati lontano dalla zona del camion. Entrambi sono stati portati all’ospedale Maggiore di Bologna, mentre il resto della squadra ha spento le fiamme. Il comandante dei Vigili del fuoco, Michele De Vincentis, ha affermato che il camion non trasportava materiale esplosivo: “I nostri uomini hanno iniziato un’operazione di raffreddamento, ma una soppressione ha creato l’onda d’urto che ha causato i ferimenti”.