Ilva, Calenda: “ArcelorMittal in una posizione di forza”

Carlo Calenda ha parlato della questione Ilva

Da leggere

Coronavirus, Oms nomina Mario Monte per le politiche sanitarie

A sorpresa c'è stato un annuncio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, che riguarda l'ex premier Mario Monti. Infatti...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 12 agosto: quasi 500 nuovi casi (+481), salgono terapie intensive

I dati di oggi 12 agosto sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Milano, uomo prende in ostaggio una guardia giurata al Duomo

Un uomo di origini magrebine, del quale non è stata resa nota l'identità, ha preso in ostaggio...

Acquisti

Le migliori Cuffie In-Ear con Cavo del 2020, guida all’acquisto

Uno dei segmenti di cuffie più ambiti e ricercati è quello "in-ear", che al suo interno ha...

Samsung Galaxy S20 e Note 20 Ultra 5G, smartphone top di gamma con fotocamera da 108MP

Oggi è stato ufficializzato il nuovo Samsung Galaxy S20 Ultra, che aggiunge nuove funzionalità al già presente...

Miglior climatizzatore senza unità esterna 2020, prezzi e confronto dei modelli

Con l'arrivo dell'estate sono iniziati gli acquisti dei climatizzatori, con un boom delle vendite per quelli senza...

L’ex ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, è intervenuto alla trasmissione Omnibus su La7, parlando della situazione dell’ex Ilva, ora ArcelorMittal. “ArcelorMittal ha comprato l’azienda con un contratto, che prevede oltre 4 miliardi di euro di investimento e la non possibilità di licenziare nessuno fino al 2023. Questo contratto è stato messo in discussione da un voto parlamentare”, ha spiegato Calenda, che ha portato avanti la trattativa nel 2017, insieme ai commissari che gestivano l’Ilva.

“Nel contratto non c’è lo scudo penale, ma c’è ‘in caso di gravi cambiamenti in merito al piano ambientale, si può rescindere’, dunque ArcelorMittal può andare in un Tribunale e farsi riconoscere che è stato cambiato lo scudo penale, presente anche prima del loro arrivo. A giugno avevano già avvertito che senza scudo penale se ne sarebbero andati”. Sulla crisi dell’acciaio adesso ArcelorMittal è in una posizione dominante: “Si sono messi in mutando davanti a Mittal”, ha spiegato Calenda sulla situazione attuale, proponendo di riportare la questione come era prima, a norma di legge.

Utilizzare 3mila operai per le bonifiche

L’ex ministro ha proposto di utilizzare la società pubblica Invitalia per utilizzare 3mila lavoratori per effettuare le bonifiche ambientali, utilizzando il miliardo di euro sequestrato ai Riva, ex proprietari dell’Ilva. Una delle prime cose che il Governo dovrà fare sarà ripristinare lo scudo penale per l’azienda, come era già nei mesi scorsi.

SEGUICI SUI SOCIAL

4,555FansLike
2,360FollowersFollow
394FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Oms nomina Mario Monte per le politiche sanitarie

A sorpresa c'è stato un annuncio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, che riguarda l'ex premier Mario Monti. Infatti...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 12 agosto: quasi 500 nuovi casi (+481), salgono terapie intensive

I dati di oggi 12 agosto sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Si conferma il trend...

Milano, uomo prende in ostaggio una guardia giurata al Duomo

Un uomo di origini magrebine, del quale non è stata resa nota l'identità, ha preso in ostaggio oggi pomeriggio una guardia giurata...

Coronavirus, governo prepara ordinanza: tamponi a chi rientra da Grecia e Spagna

Il governo sta per mettere a punto un'ordinanza con le Regioni per effettuare i tamponi dalle persone che rientrano da Grecia e...

Altri articoli