Macron: “Nato morta cerebralmente”. La Merkel si dissocia

Macron ha esposto i dubbi legati alla Nato

macron nato merkel usa

Parole che hanno fatto scalpore quelle del presidente francese, Emmanuel Macron, sulle condizioni attuali della Nato, definita “morta cerebralmente”. La Germania, insieme agli Stati Uniti, si è dissociata, mentre da Mosca è arrivato il plauso, visto che spesso sono partite critiche dalla Russia sulle condizioni della Nato. Il discorso di Macron era legato al ruolo degli Stati Uniti, che rendono dipendente l’intera Europa dal loro intervento. Ci sono gli esempi della Libia e del nord della Siria, con il ritiro delle truppe americane che ha messo a rischio l’operazione. Inoltre sempre nella Nato c’è anche la Turchia, che nelle ultime settimane è avanzata contro i pareri di tutti gli Stati membri nel nord della Siria.

Secondo Macron l’Europa deve progredire e “fare da sé” in maniera da non essere dipendente dall’esercito americano per questioni che avvengono nel nostro continente o nelle vicinanze. Con il ritiro delle truppe americane in Siria si è creato un problema, non avendo l’Europa la possibilità di intervenire in maniera unitaria. Macron ha criticato la mancanza di coordinamento tra Stati Uniti ed Europa per quanto riguarda la Turchia e la Siria.

Il segretario di Stato, Mike Pompeo, è intervenuto in risposta alle dichiarazioni di Macron: “La Nato resta una delle partnership cruciali e strategiche”, mettendo in maniera chiara la posizione americana, a difesa dell’Alleanza.