Brindisi, ritrovata bomba bellica: sarà evacuata tutta la città

La bomba bellica è stata ritrovata durante i lavori di un cinema

ACQUISTI

Una bomba della Seconda Guerra Mondiale è stata ritrovata nella zona della città di Brindisi lo scorso 2 novembre, durante i lavori di ampliamento di un maxi cinema, in fase di costruzione. Sono state avvertite le autorità, che ora dovranno procedere con la rimozione e detonazione della bomba, che arriva ai 100 chili. Per questo dovrà essere evacuata quasi tutta la città, con i cittadini che sono stati già allertati della procedura che sarà attivata nei prossimi giorni. La bomba è stata ritrovata nel quartiere di Bozzano, vicino il cinema Andromeda, che stava effettuando dei lavori di ampliamento. L’operaio che stava lavorando nel cantiere con la gru, ha sentito urtare qualcosa dalla pala elettrica, si è immediatamente bloccato, chiamando la polizia.

Durante la fase di scavo l’ordigno è stato danneggiato e questo ha complicato la situazione, con grossi rischi per i cittadini della zona. Per prima cosa sono intervenuti gli artificieri dei carabinieri, che hanno evidenziato la situazione complicata, avvertendo la Brigata meccanizzata Pinerolo 11° Reggimento Genio Guastatori, un settore dell’esercito italiano che è competente sulle bonifiche del territorio nazionale.

La bomba è stata sganciata da un aereo, con un peso di 500 libbre inglesi, quindi 200 chili. Secondo le autorità potrebbe essere stata sganciata durante i bombardamenti di Brindisi tra il 1940 e 1941. Al suo interno ci dovrebbero essere 100 chili di esplosivo. Il Genio Guastatori ha chiesto l’evacuazione di 50mila persone, che dovranno lasciare le loro abitazioni nel momento del disinnesco. La bomba sarà disinnescata sul posto, poi verrà trasferita alla cava a Carovigno per farla esplodere. Per le operazioni è stato chiesto un raggio di evacuazione di un chilometro e mezzo, per questo sono molti i cittadini da evacuare.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img