Danimarca, lapidi profanate in un cimitero ebraico

Decine di lapidi profanate in Danimarca

ACQUISTI

Un caso di antisemitismo in Danimarca, in un cimitero ebraico risalente al 1807, dove decine di lapidi sono state profanate durante l’anniversario della “Notte dei cristalli”, che è una festività ebraica all’81esimo anno di ricorrenza. Il cimitero si trova nella città di Randers, appartenente allo Jutland. Come è stato riportato con documenti e foto, le lapidi sono state imbrattate con graffiti verdi, mentre su una è stato affisso un adesivo giallo con la scritta “Jude”. Sarebbero complessivamente più di 80 le lapidi profanate, alcune delle quali ribaltate.

È stata presentata una denuncia, con gli investigatori che stanno cercando di capire chi abbia effettuato gli atti vandalici. Randers è una delle città della Danimarca con la più grande popolazione ebraica, che oggi ospita gran parte dei 6mila ebrei nel Paese. Il sindaco di Randers ha espresso dichiarazioni di solidarietà per gli avvenimenti: “Abbiamo il più antico cimitero ebraico della Danimarca e lo proteggeremo”, definendo poi “spregevole” l’operazione vandalica.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img