Di Maio propone una commissione sui fondi ai partiti

Di Maio ha ufficializzato la creazione di una Commissione d'inchiesta sui fondi ai partiti

ACQUISTI

Il capo politico del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha lanciato la proposta di una commissione sui fondi ai partiti dal Blog ufficiale del Movimento: “Guardiamo tutti i fondi dei partiti, non solo Moscopoli”, queste le parole con le quali ha lanciato la proposta. Entro dieci giorni la Commissione Esteri della Camera darà il via libera alla proposta, considerato che c’è già l’accordo con le forze di maggioranza M5S, PD, Iv e Leu. L’obiettivo è il caso Moscopoli, ma nel testo presentato in commissione non si cita direttamente il caso Savoini, ma si affronta il tema dei fondi in maniera più ampia.

Ci saranno delle audizioni, con un programma preciso, con vari ministri chiamati a testimoniare, da quello dell’Interno a quello della Difesa, oltre ad esperti internazionali e rappresentanti permanenti in Italia. Specialmente il PD ed Italia Viva puntano a far emergere i dettagli del caso legato a Savoini, con l’incontro all’hotel Metropol di Mosca del 18 ottobre 2018. Non si vuole andare a sovrapporre alle indagini della magistratura, che indaga sul caso dal febbraio scorso. Le firme sono quelle di Migliore (Iv), Quartapelle (PD) e Pagani (PD), che chiedono la creazione di un “organismo ad hoc che indaghi sul cosiddetto affare Metropol”, in riferimento all’esistenza di trattative tra cittadini italiani legati alla Lega e uomini russi.

Non sono ancora arrivati commenti da Salvini o da esponenti leghisti, con il suo partito che è chiamato in causa in questa commissione d’inchiesta, nonostante il leader del Carroccio abbia sempre smentito ogni ricezione di denaro.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img