Gualtieri: “I mercati temono il rischio Salvini”

Il ministro Gualtieri ha spiegato i rischi sull'economia italiana

ACQUISTI

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha rilasciato un’intervista a Repubblica, dove spiega i rischi ancora attuali per la situazione economica in Italia e sui possibili scenari futuri. Uno dei rischi maggiori, per Gualtieri, è legato alla presenza di Matteo Salvini, la cui possibilità di andare al Governo è vista in maniera negativa dai mercati. “Gli investitori non vogliono sentir parlare della possibilità di un ritorno di Salvini e di chi ha messo in discussione il coraggio europeo dell’Italia”, queste le parole del ministro sulla Lega e sulla sua visione del Paese.

“L’Italia crescerà più del previsto”

Secondo il ministro nel 2020 l’Italia crescerà più di quanto previsto attualmente, cioè circa lo 0,4% secondo le ultime stime della Bce, dando spazio ad ulteriori riforme per il prossimo anno, con la possibilità di fare scendere il debito pubblico ed il rapporto debito/Pil. Per Gualtieri in Europa c’è una percezione dell’Italia che è diversa dal dibattito interno. Inoltre il ministro ha già fatto notare in Europa che le stime Istat sono migliori di quelle inserite nel Def per il 2019, con una crescita dello 0,2% invece dello 0,1%. L’obiettivo di Gualtieri è quello di chiudere il 2019 con un +0,3%: “Ci permetterebbe di chiudere a solo un decimale dall’ultimo posto in Europa”.

Gli indicatori del Tesoro, citati da Gualtieri, mostrano una possibile crescita dello 0,6% nel 2020, invece dello 0,4% previsto dalla Commissione. Inoltre si pone la questione dei dazi: “Se Usa e Cina troveranno l’accordo, potremmo avere un miglioramento dei dati del prossimo anno”, in riferimento al possibile accordo tra Stati Uniti e Cina sui dazi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img