Roma, blitz antidroga a Tor Bella Monaca: 20 arresti

Smantellato un sistema definito aziendale per il traffico di droga a Roma

ACQUISTI

Un blitz a Tor Bella Monaca, quartiere di Roma, dove c’era un sistema di spaccio e vedette organizzato, che è stato smantellato dai carabinieri durante una maxi operazione antidroga, con un giro di affari che si avvicinava ai 200mila euro mensili. All’operazione hanno partecipato i carabinieri della stazione Tor Bella Monaca, sotto direzione della Dda, i quali hanno operato in un contesto di spaccio consolidato con “turni”, “vedette” e “mansioni”. Le autorità hanno spiegato che il traffico illecito di droga avveniva con procedure aziendali, con compiti ben distribuiti e vedette che avevano il compito di avvistare i potenziali clienti, ma anche di avvertire gli spacciatori di eventuale passaggio delle forze dell’ordine. Sul fatto ha commentato il presidente della commissione anti-mafia, Nicola Morra: “Questa è la vera emergenza che sta colpendo il nostro paese”, ha dichiarato su Twitter.

Arrestato narcotrafficante latitante da un anno

Inoltre è stato arrestato Claudio De Witt, un noto narcotrafficante che operava nella zona di Castel Bruciato, dove è stato fermato dalla Polizia. Era già conosciuto alle forze dell’ordine, per altri traffici illeciti di sostanze stupefacenti e soprannominato “Arsenio Lupin” della Capitale. Non è la prima volta che il trafficante di 36 anni si rendeva latitante, visto che nel 2011 era stato condannato a 12 anni per traffico internazionale di droga, per un carico dalla Spagna all’Italia di 30 chili a settimana.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img