Nuovi indizi su Matteo Messina Denaro: sarebbe passato a Trapani

Secondo delle intercettazioni il noto boss sarebbe transitato a Trapani

ACQUISTI

Nella notte sono stati effettuati tre arresti dai Carabinieri del Ris e del Comando Provinciale di Trapani, nell’ambito di un’inchiesta sulla attività criminali in ambito mafioso e legata al traffico di stupefacenti. Ci sarebbero dei collegamenti sulla cosca siciliana e sul latitante Matteo Messina Denaro, sul quale sarebbero emersi nuovi dettagli. Nelle ultime ore sono state effettuate decine di perquisizioni, con oltre 100 agenti dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nelle abitazioni delle persone indagate.

Tra le persone arrestate ci sono Antonio Messina, avvocato di 73 anni, Giacomo Tamburella, 59 anni e Nicolò Mistretta, 64 anni. Il primo è finito ai domiciliari, mentre gli altri due in carcere. Le accuse sono di traffico internazionale di droga, tra Spagna, Marocco ed Italia.

Matteo Messina Denaro è transitato a Trapani

Secondo le autorità il noto latitante e boss mafioso Matteo Messina Denaro, sarebbe transitato alla stazione di Trapani. Questo è quanto emerge dall’operazione “Eden 3” che ha portato per ora a tre arresti. Ma è una frase sentita durante le intercettazioni che farebbe pensare che il noto boss sia passato per Trapani: “Iddu veniva a Trapani”, ha detto il figlio di un mafioso di Palermo. “Sì, iddu, lo accompagnava Mimmo alla stazione”, questa la frase che è al vaglio degli investigatori, visto che “Mimmo” sarebbe uno dei fedelissimi di Matteo Messina Denaro.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img