Venezia, aumenta il rischio acqua alta: previsti 160 centimetri

Venezia è di nuovo a rischio per l'acqua alta

ACQUISTI

L’allarme è suonato quattro volte, con le stime previste in mattinata e nella giornata di ieri che sono state alzate da 145 centimetri ad oltre 160 centimetri di acqua prevista. Piazza San Marco è già inondata di acqua, il rischio è che si ripeta la situazione della scorsa notte, con i forti danni provocati a causa dell’acqua di mare che ha raggiunto locali ed abitazioni. Il Governo ha stanziato 20 milioni di euro e dichiarato lo stato di emergenza, ma i danni stimati sono oltre i 100 milioni di euro.

Chiusa Piazza San Marco

Il sindaco, Luigi Brugnaro, ha chiuso la piazza principale, per evitare problemi con i turisti e con le persone che potevano trovarsi in mezzo alle acque, che sono previste in aumento nelle prossime ore. “Chiudiamo la piazza per l’incolumità delle persone”, ha detto Brugnaro, con le passerelle che servivano per il passaggio dei turisti che non state tolti dagli addetti del Comune. Presente sia il vento sia la pioggia, che vanno a peggiorare le condizioni già gravi della situazione nell’area della Basilica.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img