Usa, l’ex ambasciatrice a Kiev accusa Trump: “Mi ha intimidita”

L'ambasciatrice Usa in Ucraina venne rimossa a maggio

ACQUISTI

L’ex ambasciatrice a Kiev degli Stati Uniti, Marie Yovanovitch, ha accusato il presidente Donald Trump di averla intimidita durante il suo mandato. Lo ha riferito durante la sua audizione per la procedura di impeachment alla Camera, con i testimoni che hanno già spiegato come l’ambasciatrice fu rimossa dopo una campagna mediatica contro di lei, portata avanti anche dall’avvocato di Trump, Rudy Giuliani. Il legale è accusato di aver portato avanti la richiesta di Trump per portare nuove indagini sul suo possibile sfidante alle presidenziali, Joe Biden.

“La strategia Usa in Ucraina è finita nel caos”, ha detto l’ambasciatrice, spiegando che sono stati portati avanti interessi privati, a danno degli Stati Uniti. Yovanovitch ha dichiarato che contro di lei fu messa in atto una campagna diffamatoria dall’avvocato di Donald Trump: “Mi sono sentita intimidita da Trump”. Lo stesso presidente aveva detto a Zelensky, presidente ucraino, che all’ambasciatrice “sarebbero successe delle cose”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img