Ilva, le aziende in credito minacciano il blocco delle portinerie

Le aziende che vantano crediti con ArcelorMittal potrebbero bloccare le portinerie

ACQUISTI

Non solo il problema legale con ArcelorMittal, ora il Governo deve fronteggiare anche le aziende che vantano un credito con l’ex Ilva, che hanno minacciato di ritirare gli operai e bloccare le portinerie se non verranno restituiti i soldi che la fabbrica ha accumulato negli anni da queste aziende terze. Intanto la Procura di Taranto ha aperto un’inchiesta sullo spegnimento degli Altoforni di ArcelorMittal, che potrebbero non essere rimessi in funzione qualora venissero spenti, una procedura molto complessa che andrebbe a richiedere un investimento di milioni di euro solo per riaccenderli.

I camion hanno minacciato di bloccare le portinerie della fabbrica, mettendosi davanti ai cancelli, se non verranno saldate le fatture per i trasporti effettuati da agosto in poi. Inoltre se ArcelorMittal non pagherà le fatture, le aziende potrebbero ritirare gli operai, creando ulteriori problemi alla fabbrica ed al Governo, che ora si trova a gestire la fabbrica, con la probabile uscita di ArcelorMittal.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 11 aprile: 15 mila casi. Calano i morti

I dati di oggi 11 aprile sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...