Ocse alza la stima di crescita per l’Italia nel 2020

Cresce la stima del Pil italiano per i prossimi due anni

ACQUISTI

L’Ocse ha alzato le stime di crescita per l’Italia nel 2020 e 2021, rispetto alle ultime previsioni dei mesi scorsi, che erano più incentrate sulla stagnazione dell’economia italiana. Il Pil per il 2019 è previsto in crescita dello 0,2%, anche questo dato in aumento rispetto alle stime precedenti. Per il 2020 la crescita prevista è dello 0,4%, lievemente inferiore alle stime del Governo, che ha previsto uno 0,6% in legge di Bilancio, puntando sulle riforme introdotte dal prossimo anno, compresa la lotta all’evasione fiscale, che potrebbe portare un maggiore gettito per lo Stato.

Nel 2021 la crescita prevista è dello 0,5%, ma restano alti i segnali di allarme: “I rischi per la fiacca domanda esterna rimangono”, insieme anche alle incertezze commerciali che sono iniziate con i dazi americani, che hanno pesato sull’economia europea, in primis quella tedesca.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 22 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 39 morti

I dati di oggi 22 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img