Colombia, caos nelle strade: uccisi tre poliziotti

Proteste in Colombia per le politiche economiche del Governo

ACQUISTI

Continuano le proteste in Colombia, con migliaia di persone che sono scese in piazza per contestare il Governo di Ivan Duque e le sue politiche economiche, non condivise dalla popolazione. Inoltre si protesta anche a favore degli accordi di pace firmati dal suo predecessore con le Farc. Il bilancio sarebbe di 3 morti e di 273 feriti al momento, con tre poliziotti che sono rimasti uccisi da un’esplosione a Santander de Quilichao. Nella città di Bogotà è stato imposto il coprifuoco per la giornata di gravi incidenti e danni provocati dai manifestanti.

In molte zone del paese la protesta è andata avanti in maniera pacifica, ma ci sono stati episodi con particolari violenze, per mano di manifestanti a volto coperto che hanno iniziato gli scontri con la polizia. Le manifestazioni sono state organizzate dai sindacati, che hanno portato in piazza circa un milione di persone.

Secondo il ministero della Difesa, sono oltre 150 i feriti tra le forze dell’ordine, oltre alle tre vittime, che sono state colpite dall’esplosione. Due manifestanti sono morti durante un intervento della polizia mentre era in corso un saccheggio in un supermercato nella città di Buenaventura.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img