Alitalia, Conte ammette che non ci sono soluzioni di mercato

Nessuna offerta vincolante per Alitalia, come ha ammesso Conte

ACQUISTI

Il capitolo legato ad Alitalia ha subito un aggiornamento, dopo il nuovo rinvio per la presentazione delle offerte vincolanti, che scadeva lo scorso 21 novembre, è intervenuto il premier Conte, il quale ha ammesso che al momento non è possibile una soluzione di mercato. Questo scenario è stato confermato anche dal ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che ha spiegato come l’attuale grandezza dell’azienda non la rende appetibile sul mercato.

Significa che il Governo dovrà decidere se “snellire” la compagnia, cioè effettuando degli esuberi, come chiesto da Lufthansa, per poi procedere alla vendita, magari con meno coinvolgimento da parte dello Stato, come si era ipotizzato nelle scorse settimane, con il Tesoro che andrebbe a far parte della cordata.

Il premier ha spiegato che non è stata presentata nessuna offerta dalla cordata che era formata da Ferrovie dello Stato, Atlantia, Delta Airlines ed il Tesoro. “Stiamo valutando alcune alternative”, ha ammesso Conte, senza però entrare nel dettaglio.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Offerte del giorno oggi 29 luglio, in sconto smartphone e smartwatch

Sono ancora in sconto molti smartphone e smartwatch di fascia media su Amazon, con molti dispositivi Samsung che sono...
spot_img