Prescrizione, Conte si schiera col M5S: “Giusta la nuova norma”

Il premier Conte ha ribadito l'importanza della nuova norma sulla prescrizione

ACQUISTI

Il Governo rischia di andare ad un nuovo scontro sulla riforma della Giustizia, con la nuova norma sulla prescrizione che entrerà in vigore dal primo gennaio 2020, ma che è contestata da molti anche nella maggioranza, sia dal PD che da Italia Viva. Il premier Giuseppe Conte su questo si schiera con il Movimento 5 Stelle, che il testo ha portato avanti con il suo ministro Alfonso Bonafede, votato nell’esecutivo con la Lega anche da Matteo Salvini, che però non ne condivideva i contenuti.

Dal PD ha parlato il senatore Andrea Marcucci: “Il M5S non detta l’agenda sulla riforma della Giustizia”, ha spiegato ai cronisti. Per il premier è giusto che ci sia la nuova norma della prescrizione: “È importante anche per gli anni a venire”, ha dichiarato il presidente del Consiglio, schierandosi con il M5S.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Oggi incontro Biden-Putin a Ginevra

Oggi è previsto l'atteso incontro tra il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, e quello russo, Vladimir Putin, a...
spot_img