Calabria, scoperta villa abusiva per il candidato del M5S, Francesco Aiello

Il candidato del M5S dovrà abbattere un piano della sua abitazione

ACQUISTI

Non un buon inizio per il neo candidato del Movimento 5 Stelle in Calabria, Francesco Aiello, con il Tar ed il Consiglio di Stato che hanno condannato il professore e suo fratello a smantellare un piano della sua abitazione, considerata “parzialmente abusiva”. Ieri il candidato governatore aveva riferito di accettare la proposta del Movimento 5 Stelle per candidarsi alla Regione Calabria, con le elezioni che avranno luogo il prossimo 26 gennaio, in concomitanza con quelle in Emilia-Romagna.

La villa di Aiello è stata considerata in parte da abbattere, con la storia che risale agli anni Ottanta, quando i genitori di Aiello costruirono la casa. Si andò oltre la cubatura prevista e questo oggi rischia di pregiudicare la corsa alla Regione di Aiello, nuovo candidato del M5S, dopo la decisione di Rousseau in merito alla possibilità di presentarsi alle elezioni.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img