Autostrade, blitz della Guardia di Finanza a Catania

ACQUISTI

Un blitz di perquisizioni della Guardia di Finanza che ha colpito Anas a Catania, nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione all’interno dei rapporti sulla manutenzione di Autostrade, che sta venendo portata avanti nelle altre città italiane. Nello specifico sono contestate alcune opere che sono state effettuate da Anas: “La sostituzione di barriere incidentate e la manutenzione delle opere in verde”. Il Gip ha disposto alcune misure cautelari: carcere per sei persone e gli arresti domiciliari per tre persone, questo il risultato di un’inchiesta portata avanti su Anas, partendo dallo stato delle “buche”, le quali danno anche il nome all’indagine “Buche d’Oro”.

Un’altra vicenda giudiziaria per Autostrade, che non aiuterà nel tentativo di confermare la concessione, messa in discussione nelle ultime ore anche dal PD, con il M5S che punta alla revoca, come dichiarato dopo il crollo del Ponte Morandi.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 26 gennaio: oltre 10 mila casi

I dati di oggi 26 gennaio sul coronavirus in Italia sono forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni...