London Bridge, la persona uccisa dalla polizia è un’islamista condannato per terrorismo

Attentato a London Bridge: il ragazzo aveva il braccieletto elettronico

ACQUISTI

L’attentato a Londra di ieri, che ha portato due vittime, è stato portato avanti da un ragazzo islamico di 28 anni, Usman Khan, condannato già per terrorismo nel 2012. Il ragazzo era in libertà vigilata ed ha deciso così di assalire diverse persone con un coltello, vestendo un finto giubotto esplosivo. Nel suo tentativo è stato fermato dai passanti, con uno dei quali che ha utilizzato un estintore ad anidride carbonica. Uno dei passanti che ha evitato un’altra vittima era già stato condannato per violenze su una donna, mentre la polizia ha iniziato a sparare appena arrivata sul luogo segnalato, mentre alcuni passanti stavano filmando la scena.

Khan sembra essere stato liberato nel 2018, collegato al gruppo islamista al-Muhajiroun, considerato uno dei più pericolosi del Regno Unito. Aveva indosso il braccialetto elettronico, questo non lo ha fermato nel suo tentativo di attentato.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img