Terrorismo in Italia, sotto controllo i distributori di benzina

Misure anti-terrorismo anche in Italia

ACQUISTI

Dopo gli attentati di ieri, torna massima l’allerta terrorismo anche in Italia, con dei rapporti che segnalano i luoghi più a rischio, in una circolare che è stata fatta girare nelle questure e indica alcune linee guida da seguire per gli agenti, nell’eventualità di un attentato.

“Ci sono stati segnalati diversi messaggi di natura terroristica che fanno riferimento alla cultura jihadista, con minacce nei confronti dell’America e dell’Unione Europea: tra i loro obiettivi vengono citate le stazioni di rifornimento del carburante, oltre a gasdotti ed oleodotti”, queste le parole che sono state riferite ai poliziotti, nelle quali si spiega come andranno rafforzate le vigilanze di poliziotti, carabinieri e finanzieri, specialmente negli obiettivi sensibili. I maggiori controlli avranno luogo nelle piazze e nelle strade più note delle città più grandi, che solitamente sono oggetto di attentato, come Milano, Roma, Napoli.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img