Ocse, rapporto negativo sugli studenti italiani: “Non capiscono quello che leggono”

La media Ocse conferma i risultati negativi dell'Italia

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 2 luglio: tornano ad aumentare morti e positivi

I dati di oggi 2 luglio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Marò, arbitrato dà ragione all’Italia

Dopo diversi anni il Tribunale arbitrale internazionale ha espresso parere favorevole sulle richieste italiane sul caso "Marò"....

Wiko Y61, lo smartphone economico (89 euro) dal display enorme

Il progetto legato al Wiko Y61, prodotto da un'azienda francese, ha attirato la curiosità di molti utenti,...
Lenovo

Un nuovo rapporto negativo sugli studenti italiani della scuola media, i quali avrebbero risultati sotto la media Ocse per quanto riguarda la comprensione del testo, come era emerso anche nei mesi scorsi dai test Invalsi, i quali mostravano come il 30% degli studenti non riusciva a comprendere un testo di italiano.

L’Italia si colloca tra il 23esimo ed il 29esimo posto nella classifica dei paesi per capacità di lettura. Questo rapporto conferma i dati differenti tra Nord e Sud ed anche tra maschi e femmine per quanto riguarda la comprensione del testo. La media dell’Ocse è di uno su dieci, mentre in Italia solo un quindicenne su venti riesce a capire un testo in italiano. Per esempio non riescono ad identificare l’idea principale in un testo di media lunghezza.

La prova è stata sostenuta da 11.785 studenti, rappresentativi di oltre 500mila studenti in tutta Italia, i quali hanno dato risultati negativi per la media Ocse. Si confermano miglioramenti solo sulla matematica, mentre sul lato della comprensione della lettura c’è un peggioramento dei dati rispetto agli scorsi dieci anni.

SEGUICI SUI SOCIAL

3,926FansLike
2,360FollowersFollow
388FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 2 luglio: tornano ad aumentare morti e positivi

I dati di oggi 2 luglio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Marò, arbitrato dà ragione all’Italia

Dopo diversi anni il Tribunale arbitrale internazionale ha espresso parere favorevole sulle richieste italiane sul caso "Marò". I giudici hanno riconosciuto l'immunità...

Wiko Y61, lo smartphone economico (89 euro) dal display enorme

Il progetto legato al Wiko Y61, prodotto da un'azienda francese, ha attirato la curiosità di molti utenti, alla ricerca di uno smartphone...

Bufera in Puglia, indagato assessore Pisicchio per scambio di voti

L'assessore regionale all'Urbanistica della Puglia, Alfonso Pisicchio, è stato raggiunto da un avviso di garanzia in merito ad un'inchiesta su fideiussioni false...

Altri articoli