Scarcerato il sindaco di Bibbiano. Renzi: “Ora qualcuno deve chiedere scusa”

Il sindaco di Bibbiano è tornato libero

ACQUISTI

Il sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti, torna in libertà grazie ad una sentenza della Cassazione che modifica la precedente decisione che prevedeva gli arresti domiciliari per abuso d’ufficio all’esponente del Partito Democratico. La Cassazione ha revocato l’obbligo di dimora nei suoi confronti, in un caso divenuto mediatico nei mesi scorsi, con gli attacchi del Movimento 5 Stelle e della Lega al PD per lo scandalo sugli affidi dei bambini, nell’inchiesta “Angeli e Demoni”.

L’arresto era avvenuto nel mese di giugno, quando venne pubblicata tutta la vicenda, con attacchi al PD per la gestione della situazione, che vedeva il suo sindaco eletto coinvolto nell’indagine. La Cassazione ha spiegato che non sussistevano le condizioni per l’arresto e per questo motivo ora potrà tornare libero. Il sindaco non era coinvolto nella vicenda degli affidi, ma era accusato di abuso di ufficio per dei locali dati in gestione all’associazione coinvolta nello scandalo.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img