Sardine: “Non diventeremo un partito”

Le Sardine non diventeranno un partito politico

ACQUISTI

Una lunga lettera inviata a Repubblica dei quattro fondatori per spiegare le ragioni per le quali il movimento delle Sardine non diventerà un partito politico, come auspicato da molti nelle ultime settimane, visto il numeroso consenso nelle piazze che è stato riscontrato. Nella lettera si spiega che “non finiremo in scatola, sarebbe come mettere dei confini al mare”, in merito alla scelta di non confluire in un partito. La questione legata alla formazione di un partito è sembrata subito difficoltosa, a causa di una presenza eterogenea nelle piazze delle ultime settimane, che hanno visto tutti i partiti di centrosinistra, dal PD a Più Europa, rivendicare un ruolo nelle piazze e nell’elettorato sceso per le strade di importanti città.

All’inizio si ipotizzava una presentazione in Emilia-Romagna, con le elezioni regionali previste per la fine di gennaio, con le Sardine che si sono spese per il governatore uscente Stefano Bonaccini, del centrosinistra.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img