Prescrizione, il PD propone sospensione a tre anni e mezzo

Pronta la riforma della prescrizione dal 2020

ACQUISTI

Dal primo gennaio 2020 dovrebbe entrare in vigore la nuova legge sulla prescrizione del ministro Alfonso Bonafede, che annulla la possibilità di richiedere la prescrizione dopo la sentenza di primo grado. Il Partito Democratico propone una sospensione dei tempi della prescrizione di due anni per le fasi di Appello e di un anno dopo la Cassazione. A queste tempistiche sarà possibile aggiungere sei mesi se c’è il rinnovo dell’istruzione dibattimentale.

Complessivamente una sospensione di 3 anni e mezzo, questa è la proposta del PD di Zingaretti, che trova d’accordo anche Forza Italia, con fonti vicine agli esponenti forzisti che parlano della possibilità di votare un emendamento della maggioranza che vada in questo senso. Il segretario del PD, Nicola Zingaretti, ha commentato la proposta del suo partito: “Siamo per gli interessi dell’Italia, siamo al servizio della popolazione”.

Il M5S vorrebbe far entrare in vigore la legge come è stata già approvata dal primo Governo Conte, con i voti anche della Lega, che oggi contesta la misura, ma che si era impegnata ad approvare per l’accordo di governo giallo-verde.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img