Ghosn, emesso il mandato di arresto internazionale

Ghosn diretto in Libano, a Beirut

Da leggere

Il premier Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva

Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva, come comunicato da una nota ufficiale di Downing Street. Ora...

Eurogruppo, trovato l’accordo su Mes, Bei, SURE. No ad Eurobond

È stato trovato l'accordo all'Eurogruppo, che si è tenuto nella serata di ieri, con un rinvio all'inizio...

Coronavirus, attesa Conferenza Stampa del Premier Conte alle 20.20

È stata pianificata una conferenza stampa del premier Conte alle ore 20.20 di questa sera, per dare...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

SEGUICI SUI SOCIAL

1,915FansLike
2,312FollowersFollow
364FollowersFollow

L’Interpol ha emesso un mandato di arresto internazionale per Carlos Ghosn, ex presidente di Nissan-Renault. Questo mandato di arresto è stato notificato alle autorità del Libano, dove si è rifugiato l’ex Ceo, come ha spiegato l’emittente britannica Skynews. Nelle ultime settimane era fuggito dal Giappone al Libano, scatenando le proteste giapponesi. Coinvolta anche la Turchia, dove l’ex presidente di Nissan avrebbe fatto scalo prima di arrivare a Beirut. Le autorità della Turchia hanno aperto un’indagine per capire come sia riuscito a violare la libertà vigilata, ottenuta tramite il pagamento di una cauzione. Sarebbero stati presi in custodia dei piloti di aereo, che sarebbero coinvolti nella fuga di Ghosn, in totale sono state arrestate sette persone.

Dai media giapponesi è stato reso noto che Ghosn aveva a disposizione due passaporti francesi, i quali erano a disposizione del suo legale, oltre al passaporto libanese, che era arrivato alla fine di maggio.

La Francia non estraderà Ghosn

Qualora Carlos Ghosn fosse arrivato in Francia, non verrà estradato, come riferito dal segretario di Stato all’economia Agnes Pannier-Runacher. “La Francia non estrada mai i suoi cittadini”, questa la posizione diplomatica francese, che non consentirà il prelevamento di Ghosn.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,915FansLike
2,312FollowersFollow
364FollowersFollow

Ultime notizie

Il premier Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva

Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva, come comunicato da una nota ufficiale di Downing Street. Ora...

Eurogruppo, trovato l’accordo su Mes, Bei, SURE. No ad Eurobond

È stato trovato l'accordo all'Eurogruppo, che si è tenuto nella serata di ieri, con un rinvio all'inizio previsto per le ore 17....

Coronavirus, attesa Conferenza Stampa del Premier Conte alle 20.20

È stata pianificata una conferenza stampa del premier Conte alle ore 20.20 di questa sera, per dare aggiornamenti alla popolazione in merito...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 9 aprile: 18.279 morti, 149mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato i dati sull'andamento dell'emergenza da coronavirus. Nei giorni scorsi (8 APR - 7...

Fmi: “La peggiore crisi dal 1929”

Sul fronte dell'emergenza da coronavirus c'è uno scenario negativo prospettato dal Fondo Monetario Internazionale, con le dichiarazioni del direttore generale Kristalina Georgieva,...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli