Napoli, medico aggredito e bomba contro ambulanza

Aggressioni violente nella zona di Napoli il primo giorno dell'anno

ACQUISTI

“Siamo in guerra”, questo il commento della Croce Rossa di Napoli a riguardo di due eventi di cronaca avvenuti nelle ultime ore. Entrambi sono avvenuti poco dopo la mezzanotte del nuovo anno. La richiesta del presidente della Regione è stata quella di aumentare la sicurezza ed i turni di sorveglianza della polizia in ospedale. “Ci stiamo abituando ad episodi di questo tipo”, ha dichiarato il presidente provinciale della Croce Rossa, il dottor Paolo Monorchio.

Petardo contro ambulanza

Poco dopo la mezzanotte è stato segnalato il lancio di un petardo contro un’ambulanza nel quartiere Barra, in una zona periferica della città. Secondo quanto riferito l’ambulanza era in servizio al momento dell’aggressione.

Donna aggredita

Un altro episodio di violenza è avvenuto nell’ospedale San Giovanni Bosco, dove un medico donna è stato aggredito sia a livello verbale che fisico. L’aggressore avrebbe scagliato una bottiglia in faccia senza motivazione. Secondo quanto è emerso l’aggressore sarebbe un paziente psichiatrico.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img