IFAB: “Il fuorigioco è sempre fuorigioco”. Non cambia la regola Var

Non ci sarà il passo indietro sulla Var

ACQUISTI

Dopo le polemiche in Premier League per i sistemi di rilevamento del fuorigioco, molto rigidi e iper-precisi, era stata ipotizzata una tolleranza di qualche centimetro nella valutazione del fuorigioco. Questa ipotesi è stata esclusa dal segretario generale dell’IFAB: “Se le immagini mostrano in maniera chiara che la posizione è di fuorigioco, allora l’assistente al Var dovrebbe riferire al direttore di gara”, ha dichiarato Lukas Brud, togliendo la possibilità, per ora, di modifiche alle regole del Var.

La precisazione della “maniera chiara” potrebbe introdurre nuove interpretazioni della norma, siccome per i fuorigioco di pochi centimetri non è di facile individuazione agli occhi anche di chi è al video. In questo caso sarà a scelta dell’assistente Var decidere se riferire il fuorigioco oppure no, a seconda se le linee possano sembrare abbastanza chiare o meno.

Il 29 febbraio, in Irlanda del Nord ci sarà un meeting ufficiale dei membri dell’IFAB, dove è possibile venga nuovamente discussa la regola del fuorigioco con la Var.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img