Libia, Haftar: “Respingere truppe turche”

Haftar pronto a fronteggiare l'esercito turco

ACQUISTI

Il conflitto in Libia rischia di aumentare di intensità, dopo il voto del Parlamento della Turchia che ha approvato la possibilità di inviare truppe dell’esercito a Tripoli, a sostegno del presidente del Governo di Accordo Nazionale, Al Serraj. Nei mesi scorsi il presidente del governo con sede a Tripoli aveva chiesto anche all’Europa di intervenire, senza però ottenere aiuti militari, siccome i vertici europei hanno indicato la soluzione politica per la risoluzione del conflitto, come anche ribadito dal premier italiano Conte durante la conferenza stampa di fine anno.

Haftar: “Contrastare truppe turche”

La risposta del generale Haftar non si è fatta attendere, ha invitato le sue truppe a contrastare l’esercito turco, qualora cercasse di entrare nel conflitto e nella guerra a bassa intensità che va avanti da mesi alle porte di Tripoli. Era infatti aprile quando le truppe di Haftar erano avanzate verso Tripoli, dove ha sede il Governo di Accordo Nazionale, riconosciuto dalle Nazioni Unite.

Ue: “Preoccupazione per escalation”

Da fonti europee si fa sapere che c’è preoccupazione per l’escalation in Libia, che potrebbe portare allo scontro le forze turche con l’esercito di Haftar, creando ulteriori vittime tra i civili e numerosi sfollati, che potrebbero decidere di partire verso l’Europa. Sono stati sospesi i voli dall’aeroporto di Tripoli, dopo un lancio di razzi nelle vicinanze. L’aeroporto era stato riaperto il 12 dicembre, dopo una sospensione delle attività di oltre 3 mesi, a causa degli attacchi di Haftar.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img