Bergamo, panico epidemia di meningite: lunghe code per i vaccini

Lunghe code nei locali predisposti per le vaccinazioni

ACQUISTI

È scattato il panico per l’epidemia di meningite che sembra aver colpito la zona del lago di Iseo, dopo le morti nelle ultime ore. Lunghe code per effettuare i vaccini nei vari locali messi a disposizioni nella provincia di Bergamo e Brescia. Le amministrazioni locali hanno reso gratuiti i vaccini per le persone con più di 60 anni e sono molti i cittadini che si sono recati in maniera autonoma negli ambulatori per effettuare le vaccinazioni.

Nella giornata di ieri nell’Ats di Sarnico si sono riscontrate lunghe code fin dalle prime ore del mattino. In totale sono quattro le vittime in poco tempo, con due morti nelle ultime ore che hanno fatto scattare l’allerta, soprattutto per l’ipotesi delle autorità sulla presenza di un portatore sano di meningococco C, che potrebbe essere la causa della diffusione della malattia.

Il sindaco di Sarnico, Giorgio Bertazzoni, ha postato una foto sui social network a dimostrazione del fatto che lunghe code continuano a crearsi nelle zone delle vaccinazioni. L’allerta era stata emanata nei giorni scorsi e la notizia si era diffusa in tutta la provincia.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img