Francia, Germania e Regno Unito chiedono il rispetto degli accordi sul nucleare all’Iran

I leader europei chiedono il rispetto degli accordi sul nucleare

ACQUISTI

I leader europei, nello specifico Emmanuel Macron, Angela Merkel e Boris Johnson, hanno chiesto all’Iran di rispettare gli accordi sul nucleare firmati nel 2015, dopo l’annuncio dell’inizio di arricchimento “senza limiti” da parte di Teheran. L’Europa chiede di mantenere fede a quegli accordi, che erano stati firmati per evitare un potenziamento nucleare dell’Iran, per volontà del presidente americano Barack Obama, che aveva puntato sull’accordo. Negli ultimi mesi il presidente Trump non ha rispettato gli accordi, ripristinando le sanzioni all’Iran, con relativo superamento dei limiti già durante il periodo estivo.

Ora dopo gli attacchi e l’uccisione del generale Qassem Soleimani, l’Iran vuole annullare completamente i limiti di arricchimento. “Chiediamo all’Iran il rispetto delle misure che erano all’interno degli accordi. Occorre evitare una nuova escalation, che rischierebbe di superare il limite di non ritorno”, questo quanto comunicato dai leader europei, preoccupati anche da una risposta militare iraniana all’uccisione del generale, anche se per ora non sembra essere considerata un’opzione da Teheran, che non avrebbe molti alleati contro gli Stati Uniti.

Milioni di persone si sono riversate in strada per i funerali del generale a Mashhad. Trump ha già dichiarato che se l’Iran risponderà ci saranno delle rappresaglie degli Stati Uniti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img