Baghdad, militari italiani spostati in una base più sicura

Spostamento delle truppe italiane in Iraq

ACQUISTI

I militari italiani in missione in Iraq sono stati spostati dalla base Usa a Baghdad in un luogo più sicuro. La Germania ha ritirato i propri soldati dalle missioni in territorio iracheno. Nella notte i militari italiani hanno lasciato la base americana in Iraq, dopo due giorni in cui veniva attaccata con mortai. Secondo “La Stampa” il gruppo spostato sarebbe denominato Union 3 e faceva parte dei militari italiani destinati all’addestramento delle forze irachene. Complessivamente si tratta di circa 50 carabinieri, con lo spostamento che è stato deciso dallo Stato maggiore della Difesa, in coordinamento con i vertici della Nato.

Nessuno stop alla missione

Dal ministero della Difesa si precisa che non c’è stato alcun ritiro delle truppe italiane in Iraq: “Nessuna ipotesi di ritiro dall’Iraq”, queste le parole pubblicate da una nota ufficiale. Lo spostamento sarebbe avvenuto in un luogo non distante, ma ritenuto più sicuro. Non è previsto il rientro in Italia dei militari.

La Germania sposta i militari

I soldati tedeschi in missione in Iraq verranno spostati in Giordania e nel Kuwait, in luoghi più sicuri. Ne ha dato informazione il ministero della Difesa e quello degli Esteri, che hanno comunicato ai deputato il “temporaneo ritiro” dei militari. In totale la Germania ha 120 militari in Iraq.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img