M5S, l’85 per cento dei parlamentari è in regola con le restituzioni

Restituzioni del Movimento 5 Stelle in regola per 13 milioni di euro

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 26 maggio: tornano ad aumentare i contagi

I dati sul coronavirus di oggi 26 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Fitch taglia il PIL dell’Italia: -9,5% nel 2020

Quello dell'Italia si ridurrà del 9,5%, una stima più negativa rispetto all'8% stimato in precedenza. Per quanto...

Sondaggi politici oggi 26 maggio: Azione supera Italia Viva

Secondo gli ultimi sondaggi politici di oggi 26 maggio, realizzati dall'istituto SWG per il TG La7, il...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Con una nota ufficiale il Movimento 5 Stelle ha reso nota la situazione legata ai rimborsi dei parlamentari, sui quali si era discusso negli ultimi giorni, con gli addii di alcuni deputati non in regola, come Santi Cappellano ieri. I probiviri del M5S hanno effettuato i controlli, come comunicato dai deputati Davide Crippa e Gianluca Perilli: “L’85% dei nostri parlamentari è in regola con le restituzioni”, hanno spiegato ai cronisti. Ci saranno dei “procedimenti” da parte dei probiviri

In totale sono stati restituiti più di 13 milioni di euro: “Con questi soldi possiamo aiutare le piccole e medie imprese, possiamo fare delle iniziative su scuola, sanità, alluvionati e altre famiglie”, hanno spiegato gli esponenti del M5S, nonostante di parli comunque di cifre esigue rispetto a quelle che sarebbero necessarie per affrontare seriamente i temi citati. Si tratta di operazioni simboliche che sono alla base dei valori del M5S e sulla base dei quali è nato come forza politica anti-sistema.

47 parlamentari non in regola

Secondo i controlli dei vertici del Movimento 5 Stelle sarebbero 47 su 312 i parlamentari non in regola che andranno incontro a dei provvedimenti. Non è chiaro quali saranno le sanzioni, visto che la maggioranza non può permettersi di perdere un numero tale di parlamentari. I soggetti esposti avranno dieci giorni, come comunicato dai probiviri, per comunicare le contro-deduzioni.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,972FansLike
2,357FollowersFollow
379FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 26 maggio: tornano ad aumentare i contagi

I dati sul coronavirus di oggi 26 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...

Fitch taglia il PIL dell’Italia: -9,5% nel 2020

Quello dell'Italia si ridurrà del 9,5%, una stima più negativa rispetto all'8% stimato in precedenza. Per quanto riguarda l'Unione Europea, il calo...

Sondaggi politici oggi 26 maggio: Azione supera Italia Viva

Secondo gli ultimi sondaggi politici di oggi 26 maggio, realizzati dall'istituto SWG per il TG La7, il partito di Carlo Calenda ha...

Elezioni, il governo conferma l’idea del 20 settembre

Il Governo ha confermato la volontà di effettuare un "Election Day" a settembre, come anticipato nei giorni scorsi, che vada a comprendere...

Scuola, il comitato scientifico boccia la proposta del ritorno a scuola per l’ultimo giorno

Il comitato scientifico ha bocciato la proposta che era arrivata nei giorni scorsi sul far andare a scuola per l'ultimo giorno i...

Altri articoli