Brexit, bocciato il piano Erasmus. Ira sui social

Non verrà rinnovato il programma Erasmus+ dopo il 2020

ACQUISTI

Il Governo di Boris Johnson ha bocciato il piano Erasmus che consentiva lo scambio culturale tra i giovani all’interno dell’Unione Europea nel Regno Unito. Si tratta di uno dei passaggi che porteranno alla Brexit, con le discussioni sui futuri accordi commerciali che sono ancora da formalizzare. Nella giornata di ieri si sono incontrati a Londra la presidente della Commissione europea, Von der Leyen, ed il premier britannico Boris Johnson. C’è stata un’apertura rispetto ai “mini-accordi” da portare a termine entro dicembre 2020, termine ultimo prima dell’hard brexit.

Addio al programma Erasmus

Non verrà rinnovato il programma Erasmus+, la pattaforma che era molto apprezzata dai giovani studenti universitari di tutta Europa. Il Parlamento del Regno Unito ha votato con 344 voti favorevoli e 254 contrari per annullare l’emendamento “New Clause 10”, proposto dalle opposizioni e che obbligava il Governo a negoziare il continuo del programma Erasmus+ nel Regno Unito con l’Unione Europea. Il programma terminerà nel 2020, quando finirà il ciclo già finanziato e dal 2021 non sarà più possibile effettuare scambi culturali. A deciderlo la nuova maggioranza di Boris Johnson, anche se non è escluso che si possa discutere di un programma simile in futuro con la Commissione europea.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img