Istat, sale l’occupazione a novembre. Aumenta anche disoccupazione giovanile

In aumento l'occupazione in numeri assoluti in Italia

ACQUISTI

Secondo i dati che sono stati pubblicati dall’Istat sulla disoccupazione in Italia, ci sarebbe stato un aumento di occupazione nel mese di novembre 2019, con un record del 59,4% ed un aumento di un decimale di punto rispetto al mese precedente. In aumento, però, anche la disoccupazione giovanile, che risale nell’ultimo mese al 28,6%, con un rialzo dello 0,4% rispetto ad ottobre 2019. Si tratta del record di occupazione dal 1977, con le persone con un lavoro in Italia che raggiungono la quota di 23 milioni e 486 mila.

Aumento dei posti fissi

Aumentano i posti stabili, con un +0,2% rispetto al mese precedente e 41mila contratti in più. Aumentano i dipendenti indeterminati, con +67mila, mentre diminuiscono quelli a termine con -4mila e quelli indipendenti con -22mila.

Il tasso di disoccupazione rimane stabile al 9,7%, rispetto al mese di ottobre, a causa delle perdite di lavoratori indipendente e quelli a termine. Aumentano anche le persone in cerca di un lavoro, con un +0,5%, che corrispondono circa a 12mila persone. Diminuisce anche il tasso degli inattivi, che arriva al 34%, con una diminuzione dello 0,2% rispetto al mese di ottobre. Si tratta delle persone che non hanno un lavoro e non sono alla ricerca di un posto, complessivamente sono 13 milioni e 55 mila che rientrano in questa categoria.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img