Conte: “Regionali Emilia-Romagna non è voto sul Governo”

Conte ha negato ogni conseguenza del voto in Emilia-Romagna

Da leggere

Roma, neonata muore appena nata: madre indagata

La neonata arrivata in pronto soccorso in gravi condizioni è morta dopo alcune ore dall'arrivo in ospedale....

ArcelorMittal, i commissari si schierano contro l’azienda

I commissari dell'ex Ilva hanno scritto una memoria da presentare all'interno del contenzioso civile al tribunale del...

Usa, oggi al via l’impeachment per Donald Trump

Oggi ci sarà l'impeachment per Donald Trump in Senato, con il processo che dovrà iniziare dopo aver...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, nella quale ha parlato delle imminenti elezioni regionali in Emilia-Romagna, dove ci sarà uno scontro tra centrosinistra e centrodestra, con quest’ultimo che sta cercando di renderlo un voto nazionale sull’operato dell’esecutivo. Il premier Conte ha negato ogni possibile ripercussione sul Governo dalle elezioni regionali in Emilia-Romagna. Per ora i sondaggi elettorali in Emilia-Romagna parlano di un testa a testa tra Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni.

Referendum confermativo

Sulla richiesta di referendum sul taglio dei parlamentari, che potrebbe anticipare il voto, Conte ha criticato le mosse della Lega: “Prima hanno votato la riforma del taglio dei parlamentari e poi hanno preso le firme per fare il referendum, sperando di destabilizzare il Governo. I cittadini non premieranno questi espedienti elettorali”.

Verifica di Governo a fine mese

La “Verifica di Governo”, di cui ha parlato anche Goffredo Bettini, consigliere di Nicola Zingaretti, si terrà alla fine del mese, come ha confermato Conte. “Ci saranno molti temi da affrontare, dalla riforma del sistema Irpef e quella delle pensioni”, ha detto il premier. Nei giorni scorsi si era iniziato a parlare di una possibile Quota 102 per sostituire Quota 100 dal 2021, anno della fine del triennio di sperimentazione.

“In tre mesi abbiamo trovato 23 miliardi di euro per la manovra, abbiamo ridotto il cuneo fiscale per le famiglie. Faremo un’ampia riforma dell’Irpef e faremo crescere gli investimenti. Abbiamo incentivato con 3 miliardi i pagamenti digitali, confidiamo nella lotta all’evasione”, questa la posizione del premier sui prossimi passi.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,731FansLike
1,772FollowersFollow
322FollowersFollow

Ultime notizie

Roma, neonata muore appena nata: madre indagata

La neonata arrivata in pronto soccorso in gravi condizioni è morta dopo alcune ore dall'arrivo in ospedale....

ArcelorMittal, i commissari si schierano contro l’azienda

I commissari dell'ex Ilva hanno scritto una memoria da presentare all'interno del contenzioso civile al tribunale del Riesame, che aveva deciso di...

Usa, oggi al via l’impeachment per Donald Trump

Oggi ci sarà l'impeachment per Donald Trump in Senato, con il processo che dovrà iniziare dopo aver ricevuto il via libera del...

Cina, il virus si trasmette da uomo a uomo. Riunione straordinaria Oms

Il virus cinese che ha provocato finora quattro vittime ed oltre 1500 infezioni è stato confermato come pericoloso per l'uomo. Si trasmetterebbe...

Russia, il presidente Putin presenta la legge costituzionale

A poche ore dalla conferenza di Berlino sulla Libia, che ha visto la presenza anche del presidente russo, ora Vladimir Putin ha...

Altri articoli