Foggia, il ministro Lamorgese invia un contingente contro la mafia

Ci sarà un nuovo contingente di agenti della polizia a Foggia

ACQUISTI

Il ministro dell’Istruzione, Luciana Lamorgese, ha inviato un contingente delle forze dell’ordine a Foggia, dove nelle ultime settimane un imprenditore è stato preso di mira dalle cosche mafiose, con l’esplosione di una bomba nelle ultime ore davanti ad un centro anziani, gestito da un’associazione legata a Cristian Vigilante. L’uomo aveva già subito un attentato all’inizio dell’anno, per le sue deposizioni come testimone alla Dda.

Il Viminale ha annunciato che dal prossimo 15 febbraio ci sarà una nuova Direzione investigativa antimafia, per cercare di contrastare questi fenomeni intimidatori. “La volontà dello Stato è quella di contrastare ogni criminalità”, ha dichiarato il ministro dell’Istruzione.

Dalle telecamere di videosorveglianza gli agenti sono riusciti ad identificare un uomo incappucciato che avrebbe piazzato la bomba. Cristian Vigilante è il fratello di Luca Vigilante, che gestisce “Sanità Più”, la struttura sanitaria che si occupa del centro anziani. L’uomo è testimone nel processo “Decima Azione”, dove sono imputate 29 persone, con due delle quali che sono accusati di estorsione proprio dell’associazione presa di mira.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img