Milano, Sala vieta il fumo all’aperto

Da leggere

Coronavirus. Speranza, misure estese almeno fino a Pasqua. Annuncio dopo Consiglio dei Ministri

Con ogni probabilità le misure restrittive per contenere il coronavirus in Italia saranno prorogate fino a...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 marzo: 11.591 morti totali, 101 mila positivi

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha fornito gli ultimi dettagli sul coronavirus di questa giornata....

Coronavirus, “pieni poteri” ad Orban in Ungheria: polemiche

L'opposizione ungherese ha polemizzato per le misure prese dal premier Victor Orban, che ha chiesto ed ottenuto...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

SEGUICI SUI SOCIAL

1,887FansLike
2,295FollowersFollow
361FollowersFollow

Una rivoluzione a Milano, come ha annunciato il sindaco Sala, per quanto riguarda le norme sul fumo nei luoghi pubblici. L’idea è quella di creare delle “no smooking area” vicino alle fermate del bus e nei luoghi più affollati di persone. Questa nuova normativa potrebbe diventare effettiva entro il 2030, come ha dichiarato lo stesso sindaco Sala. Entro poco tempo dovrebbero partire le aree nelle quali non sarà più possibile fumare all’aperto, mentre nei prossimi anni l’obiettivo è quello di vietare il fumo nei luoghi pubblici.

Questa norma è stata inserita nel Regolamento Aria-Clima, che la giunta comunale discuterà la prossima settimana, con delle norme anche per gli esercizi commerciali, come i ristoranti e le pizzerie. Secondo gli studi del Comune, citati dal sindaco, il fumo nei luoghi pubblici sarebbe una delle cause dell’inquinamento cittadino. Saranno presi provvedimenti anche per quanto riguarda i fuochi d’artificio ed i forni delle pizzerie. “Ci saranno molti obblighi, affinché ognuno faccia la sua parte”, ha dichiarato il sindaco Sala.

Si inizierà dalle fermate dell’autobus e dai luoghi dove si generano lunghe code all’aperto, come per quanto riguarda i musei e le altre attrazioni comunali.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,887FansLike
2,295FollowersFollow
361FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus. Speranza, misure estese almeno fino a Pasqua. Annuncio dopo Consiglio dei Ministri

Con ogni probabilità le misure restrittive per contenere il coronavirus in Italia saranno prorogate fino a...

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 marzo: 11.591 morti totali, 101 mila positivi

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha fornito gli ultimi dettagli sul coronavirus di questa giornata. Ci sarebbero alcuni segnali di...

Coronavirus, “pieni poteri” ad Orban in Ungheria: polemiche

L'opposizione ungherese ha polemizzato per le misure prese dal premier Victor Orban, che ha chiesto ed ottenuto dal Parlamento i "pieni poteri"....

Coronavirus, iniziati i test su cinque vaccini italiani: risultati a maggio

Sono iniziati i test su cinque vaccini italiani per il Covid-19, che dovrebbero proteggere dal coronavirus ed evitare quindi il presentarsi dei...

Olimpiadi di Tokyo rinviate al 23 luglio 2021

Sono state pubblicate le date ufficiali per le Olimpiadi di Tokyo 2020, che si terranno il prossimo anno a causa dell'emergenza da...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli