Gregoretti, oggi il voto dalle 17. Lega a favore del processo – DIRETTA

Oggi alle 17 ci sarà l'attesa votazione in Giunta sul caso Gregoretti

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 maggio: 33.340 morti, 232 mila contagiati

I dati di oggi 30 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. In Lombardia si...

Coronavirus, Bollettino Lombardia 30 maggio: tornano ad aumentare le morti

La Regione Lombardia ha rilasciato il bollettino quotidiano sul coronavirus, che mostra un incremento delle morti dalla...

Corte dei Conti: “Privilegiati grandi ospedali, territorio indifeso”

Dure accuse della Corte di Conti sull'emergenza da coronavirus che ha colpito l'Italia, mettendo sotto pressione il...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

Oggi si terrà il voto in Giunta per le immunità, con le polemiche che non mancheranno per l’esito finale. Si vota per l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini, chiesta dal Tribunale dei Ministri di Catania, per la nota vicenda legata alla nave militare italiana Gregoretti, che è rimasta ferma alcuni giorni durante la scorsa estate con oltre 100 migranti a bordo. Il Tribunale dei Ministri vuole processare Salvini per sequestro di persona, ma il leader della Lega ha più volte ribadito che quell’azione fu presa dall’intero Governo per garantire l’interesse nazionale. La votazione è prevista per le ore 17.

Conte non ha confermato la sua presa coscienza dell’operazione di blocco della nave, ma non ha smentito un potenziale coinvolgimento del Governo, ripetendo di dover “vedere le carte ed i contatti avuti”.

Giancarlo Giorgetti, esponente di rilievo della Lega, ha fatto sapere che la Lega voterà a favore dell’autorizzazione a procedere per Salvini. “Conte dovrà spiegare al processo di non aver visto i tg, di non essersi reso conto dell’operato del suo ministro dell’Interno”, ha dichiarato ai cronisti.

I numeri in giunta

La maggioranza ha deciso di disertare il voto, con sei esponenti del M5S, tre di Italia Viva, uno del PD e due del Gruppo Misto che non prenderanno parte al voto. Restano 10 membri su 23 a votare, di cui 5 sono della Lega, uno di Fratelli d’Italia e quattro di Forza Italia. Il centrodestra ha già annunciato che voterà contro l’autorizzazione a procedere, si rischia così un 5 a 5, che andrà per la bocciatura dell’autorizzazione, come precede il regolamento. Nelle ultime settimane la maggioranza aveva chiesto il rinvio del voto, per evitare che questa vicenda potesse interferire con le elezioni regionali in Emilia-Romagna.


17.00 – La maggioranza diserta il voto

Confermata la non presenza della maggioranza in Giunta, con anche il senatore De Falco, eletto con il Movimento 5 Stelle, che non parteciperà al voto finale. Con il pareggio nella votazione si andrebbe poi in Aula il 17 febbraio.

SEGUICI SUI SOCIAL

2,355FansLike
2,360FollowersFollow
385FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 30 maggio: 33.340 morti, 232 mila contagiati

I dati di oggi 30 maggio sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. In Lombardia si...

Coronavirus, Bollettino Lombardia 30 maggio: tornano ad aumentare le morti

La Regione Lombardia ha rilasciato il bollettino quotidiano sul coronavirus, che mostra un incremento delle morti dalla giornata di ieri, mentre decrescono...

Corte dei Conti: “Privilegiati grandi ospedali, territorio indifeso”

Dure accuse della Corte di Conti sull'emergenza da coronavirus che ha colpito l'Italia, mettendo sotto pressione il sistema sanitario, specialmente quello del...

Riforma pensioni, ultime novità da Salvini: “Quota 100 prima tappa, ora Quota 41”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato sul tema delle pensioni, durante un evento di presentazione del nuovo libro di Claudio...

F1, via libera al Gran Premio di Austria dal

Arrivato, come era stato anticipato nelle scorse settimane, il via libera del governo austriaco al Gran Premio d'Austria, da tenersi in due...

Altri articoli