Cina, salgono a 9 le vittime: un caso anche negli Stati Uniti

Oggi una riunione straordinaria dell'Oms

ACQUISTI

Continua l’emergenza sanitaria in Cina a causa del virus “coronavirus”, che ha causato nove vittime fino ad ora e si starebbe diffondendo anche in altri Paesi. Negli Stati Uniti è stato evidenziato il primo caso, con il contagio che sarebbe di facile trasmissione, come è stato affermato dagli studi che si stanno facendo sull’infezione. Ne ha dato informazione il vice ministro della Commissione nazionale per la salute Li Bin, che ha parlato di circa 400 persone già infettate dal nuovo virus, per il quale ancora non ci sarebbe un vaccino.

“Può mutare e contagiare in maniera facile”, questel le parole del vice-ministro, che hanno creato allarmismo in molti Paesi. Inoltre c’è stato un caso anche a Macao, segno che il “coronavirus” si sta muovendo dalla Cina e dalla città di Wuhan, dove ci sarebbe stato il caso “zero”.

Controlli negli aeroporti di tutto il mondo, si controlla la temperatura corporea per evidenziare eventuali alte temperature. Oggi ci sarà una riunione di emergenza dell’Organizzazione mondiale della Sanità, per stabilire se da “epidemia” si trasformerà in “pandemia”, creando allarme, dunque, in tutto il mondo.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img