Pensioni 2020, le novità della riforma e sulle indicizzazioni

La riforma delle pensioni del 2020 con Quota 100

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 2 luglio: tornano ad aumentare morti e positivi

I dati di oggi 2 luglio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Marò, arbitrato dà ragione all’Italia

Dopo diversi anni il Tribunale arbitrale internazionale ha espresso parere favorevole sulle richieste italiane sul caso "Marò"....

Wiko Y61, lo smartphone economico (89 euro) dal display enorme

Il progetto legato al Wiko Y61, prodotto da un'azienda francese, ha attirato la curiosità di molti utenti,...
Lenovo

La riforma delle pensioni per il 2020 è in vigore e almeno fino al 2021 non ci saranno cambiamenti, come annunciato dagli stessi esponenti del Governo. Dal ministro dell’Economia a vari esponenti politici hanno confermato la misura pensionistica Quota 100 per tutto il triennio di sperimentazione e che finirà nel 2021. Dal 2022 non ci sarà più la possibilità di andare in pensione a 62 anni di età e 38 anni di contributi, ma il Governo e la maggioranza sta già studiando una nuova riforma, come la proposta di Quota 102 che potrebbe arrivare in Aula nei prossimi mesi.

Le indicizzazioni sulle pensioni 2020

Come era stato annunciato nei mesi scorsi, c’è stata una rivalutazione dell’indicizzazione delle pensioni. C’è stata una rivalutazione delle pensioni tre volte superiori il minimo, che erano al 97% e sono state alzate al 100%. Fino a 2.052,04 euro si ha un adeguamento Istat pari al 100%.

Importo pensioneAdeguamento Istat
Fino a 2.052,04100%
Da 2.052,04 a 2.565,0577%
Da 2.565,05 a 3.078,0652%
Da 3.078,06 a 4.104,0847%
Da 4.104,08 a 4.617,0945%
Oltre 4.617,0940%

Età pensionabile in Italia: 67 anni

In Italia l’età pensionabile rimane a 67 anni come è stato stabilito dalla Legge Fornero, con l’eccezione delle persone che rientrano all’interno di Quota 100. In Europa la media per le pensioni è di 63 anni senza penalizzazioni.

I numeri di Quota 100

La misura delle pensioni Quota 100 è stata utilizzata da 150mila persone nel 2019. La stima del primo Governo Conte era quella di 290mila pensioni, con 330mila nel 2020 e 350mila nel 2021. Per ora solo la metà ha usufruito di Quota 100 e per questo è stato possibile anche ridurre i costi in manovra di Bilancio, con il taglio che era stato effettuato dal ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel mese di luglio, per evitare la procedura di infrazione.

SEGUICI SUI SOCIAL

3,926FansLike
2,360FollowersFollow
388FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 2 luglio: tornano ad aumentare morti e positivi

I dati di oggi 2 luglio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via...

Marò, arbitrato dà ragione all’Italia

Dopo diversi anni il Tribunale arbitrale internazionale ha espresso parere favorevole sulle richieste italiane sul caso "Marò". I giudici hanno riconosciuto l'immunità...

Wiko Y61, lo smartphone economico (89 euro) dal display enorme

Il progetto legato al Wiko Y61, prodotto da un'azienda francese, ha attirato la curiosità di molti utenti, alla ricerca di uno smartphone...

Bufera in Puglia, indagato assessore Pisicchio per scambio di voti

L'assessore regionale all'Urbanistica della Puglia, Alfonso Pisicchio, è stato raggiunto da un avviso di garanzia in merito ad un'inchiesta su fideiussioni false...

Altri articoli