Grom chiude 7 gelaterie: punterà sui barattoli

Chiusura di sette sedi della gelateria Grom

ACQUISTI

Rivoluzione per la catena di gelaterie Grom, che ha deciso di concentrare il suo business sui barattoli di gelato nella grande distrubuzione, mettendo in secondo piano le gelaterie locali. Grom è oggi nelle mani di Unilever, che ha deciso di cambiare la strategia di vendita, puntando sui barattoli venduti nei supermercati e diminuendo le sedi fisiche di vendita coni gelato. Sono sette le gelaterie che stanno chiudendo a seguito di questa decisione, tra le quali anche quella di via Cernaia, a Torino.

Già lo scorso anno erano state portate avanti delle chiusure, con quattro locali venduti e che non sarebbero stati più destinati alla vendita dei coni gelato. Unilever ha acquistato la società nel 2015 e possiede già dei marchi come Magnum e Algida, ora sta tentando di portare avanti un sistema simile anche per Grom: “Un’evoluzione di business con visione nel lungo periodo”, fanno sapere dall’azienda.

“Ci sarà una strategia multicanale con le gelaterie locali ancora presenti, che diventano il cuore di Grom, che cercherà di svilupparsi ulteriormente”, queste le parole pubblicate dall’azienda Grom.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img