M5S, Crimi: “Sarò un capo politico presente”

Vito Crimi si è detto pronto a portare il Movimento 5 Stelle agli "Stati Generali"

ACQUISTI

Le prime dichiarazioni di Vito Crimi come capo politico “ad interim” del Movimento 5 Stelle vanno nella direzione di un nuovo corso per l’intera comunità che ha visto nelle ultime ore dimettersi Luigi Di Maio. Il nuovo capo politico dovrà portare il M5S agli Stati Generali previsti per il mese di marzo, come è stato anticipato anche da Di Maio nel suo discorso di dimissioni.

“Ho tutti i poteri che prevede lo statuto”, ha detto Vito Crimi, sottolineando la piena operatività che ora avrà nelle prossime settimane come capo politico. Dovrà cercare di gestire le eventuali crisi di governo che potrebbero emergere in caso di sconfitta del centrosinistra alle elezioni regionali in Emilia-Romagna, con il candidato del M5S che è dato al 7% dagli ultimi sondaggi politici.

Crimi: “Arrivati attestati di stima”

Lo storico esponente del Movimento 5 Stelle, già eletto nella scorsa legislatura e diventato popolare dopo lo streaming con l’ex segretario del PD, Pier Luigi Bersani, ha affermato di aver ricevuto molti messaggi di stima. “I colleghi si sentono rassicurati – ha detto Crimi – mi hanno detto che sono la persona giusta per gestire questa fase del Movimento 5 Stelle”, ha sottolineato Vito Crimi, che lo scorso anno aveva gestito il settore dell’editoria, con le polemiche su Radio Radicale che lo hanno visto in primo piano per la revoca del bando.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img