Virus Cina, nuovo ospedale a Wuhan. Rientrato il caso di Bari

L'Organizzazione mondiale della Sanità esclude il contagio globale

ACQUISTI

Continua l’allerta per il coronavirus che arriva dalla Cina e nello specifico dalla città di Wuhan. Ieri c’era stato un allarme lanciato a Bari per l’arrivo di una donna dalla città cinese, ricoverata in quarantena, ma che oggi verrà dimessa in seguito agli esami che hanno dato esiti negativi. Il virus ha fatto finora 9 vittime e oltre 400 casi di infezione, con il contagio umano che è stato confermato dalle autorità sanitarie.

Oms: “Non è allarme globale”

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha escluso che si tratti di una minaccia globale per ora, senza creare allarmismo in tutti i Paesi del mondo. Aumenta però il numero di persone che rimangono isolate in Cina. Ci sono dei casi sospetti in Scozia ed Irlanda, nelle prossime ore verranno effettuati ulteriori esami come accaduto con la donna di Bari.

Nuovo ospedale a Wuhan

Intanto un nuovo ospedale si sta costruendo a Wuhan, per cercare di sostenere la domanda di soccorso che sono arrivate nelle ultime settimane. Si tratta di una costruzione portata avanti da alcune settimane e che vedrà la sua conclusione a breve.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img