Caso Sacchi, a giudizio anche la fidanzata Anastasia

Accusata di tentato acquisto di droga la fidanzata Anastasia

ACQUISTI

La Procura di Roma ha chiesto il giudizio immediato per sei persone, coinvolte all’interno dell’inchiesta sulla morte di Luca Sacchi, ucciso nei mesi scorsi in circostanze ancora non chiare. Tra le persone per le quali è stato chiesto il giudizio immediato ci sarebbe anche la fidanzata di Sacchi, Anastasia Klymenyk, accusata di tentato acquisto di stupefacenti. Oltre a lei ci sono le due persone accusate di omicidio, Valerio Del Grosso e Paolo Pirino.

Luca Sacchi fu ucciso la notte del 23 ottobre davanti a un pub nella zona del parco della Caffarella, a Roma. Da quel momento sono iniziate le indagini per scoprire la dinamica dell’accaduto, in una vicenda fin da subito poco chiara, anche per le testimonianze contraddittorie dei testimoni, tra cui anche la fidanzata Anastasia.

Insieme alla fidanzata è accusa di tentato acquisto di droga anche Giovanni Princi, mentre Marcello De Propris è accusato di concorso in omicidio, mentre il padre Armando è accusato di detenzione di droga. I due ragazzi accusati di omicidio hanno avuto anche l’aggravante della predimetazione, nell’accusa del Pm.

SEZIONI

Ultime notizie

Report Vaccini 23 gennaio, le dosi somministrate rallentano in Italia

Sono in calo le dosi somministrate a livello giornaliero dell'Italia per quanto riguarda i vaccini anti Covid. Le seconde...