Terremoto Turchia, sale il numero delle vittime

Continuano le ricerche di superstiti in Turchia

ACQUISTI

Sono stati resi noti i numeri delle vittime provocate dal terremoto in Turchia, che ha avuto luogo nei giorni scorsi nella provincia di Elazig. Il bilancio dei morti è salito a 31, con oltre 1.600 persone ferite in seguito alla scossa. I soccorsi stanno ancora operando nella zona del sisma, per poter trovare persone sopravvissute, nonostante siano passate molte ore dall’evento e per questo scendono le probabilità di trovare superstiti. Al momento la protezione civile turca ha messo in salvo 45 persone che erano rimaste sotto le macerie. Il terremoto è stato percepito anche nelle città vicino, a causa dell’elevata intensità, con magnitudo 6.8.

In totale sono 80 gli edifici che sono crollati dopo il sisma, mentre quelli danneggiati sono circa 650, ma questo numero potrebbe aumentare con il passare dei giorni. Continuano anche le scosse di assestamento, intorno ad un’intensità di 5 di magnitudo, che però non hanno provocato ulteriori danni e vittime.

Salvati due bambini

Tra le persone che sono state estratte vive dalle macerie ci sono stati anche due bambini, trovati dalle unità cinofile e portati in salvo dagli uomini della protezione civile di Ankara. Il presidente Erdogan ha scritto diversi post sui social network sul terremoto: “Siamo vicini al popolo turco”, ha scritto poco dopo il sisma.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img