Brexit, l’Ue approva l’uscita del Regno Unito

Il Consiglio europeo ha approvato l'uscita del Regno Unito

Da leggere

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 aprile: 15.887 morti, 128mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha fornito gli ultimi dati sulla diffusione del coronavirus in...

Coronavirus, Conte: “Non posso dire quando finirà il lockdown”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rilasciato alcune dichiarazioni nella giornata di oggi, dopo l'incontro per...

Coronavirus, decreto Aprile: liquidità, prestiti per le imprese. Novità e le misure in arrivo

Il Governo italiano sta per varare il decreto Aprile, con il quale intende fronteggiare la crisi economica...
Andrea Palci
Laureato in Economia, esperto di politica, economia, sondaggi elettorali ed altri argomenti economici legati alla politica nazionale ed internazionale. Nato a Roma con interesse anche per scienza e spettacoli. -- via Nomentana 21 00161, Roma -- tel 393 4439344

SEGUICI SUI SOCIAL

1,895FansLike
2,306FollowersFollow
364FollowersFollow

Dopo l’ok del Parlamento Europeo è arrivato il via libera anche del Consiglio europeo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Da domani il Regno Unito non farà più parte dell’Ue e nel Parlamento Europeo ci saranno 50 posti in meno, con conseguente perdita per i conservatori europei ed i socialisti, in percentuali ne guadagneranno le formazioni sovraniste. Il recesso diventerà effettivo dal 31 gennaio 2020, dopo quella data il Regno Unito sarà a tutti gli effetti un “paese terzo” con il quale l’Ue dovrà formulare un accordo commerciale per mantenere i rapporti alle frontiere.

Possibili controlli dei confini

È possibile che vengano istituiti dei controlli alla frontiera, visto che non sono stati esclusi da Boris Johnson, con conseguenti problemi a livello commerciale. Un blocco degli arrivi e delle partenze delle merci potrebbe rallentare il mercato unico europeo, oltre alle commercializzazioni comunitarie. Inoltre non è ancora noto quali saranno i paesi “prioritari” per la coda delle merci, accordi che potrebbero essere presi a livello di Stato, andando quindi a creare delle disparità all’interno dell’Ue.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,895FansLike
2,306FollowersFollow
364FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 aprile: 15.887 morti, 128mila contagiati

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha fornito gli ultimi dati sulla diffusione del coronavirus in...

Coronavirus, Conte: “Non posso dire quando finirà il lockdown”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rilasciato alcune dichiarazioni nella giornata di oggi, dopo l'incontro per il decreto Aprile (qui le...

Coronavirus, decreto Aprile: liquidità, prestiti per le imprese. Novità e le misure in arrivo

Il Governo italiano sta per varare il decreto Aprile, con il quale intende fronteggiare la crisi economica a causa dell'epidemia da coronavirus....

Coronavirus, boom di multe nella giornata di sabato

Sono state molte le multe effettuate nella giornata di sabato, dopo le richieste del Governo di rimanere a casa nel weekend sono...

Caserta, morto il bambino di quattro anni caduto dalla finestra

È morto il bambino di quattro anni di origine romena caduto ieri pomeriggio da una finestra di via Roma, nel centro storico...
realizzazione siti web economici wolfseo

Altri articoli