Brexit, l’Ue approva l’uscita del Regno Unito

Il Consiglio europeo ha approvato l'uscita del Regno Unito

ACQUISTI

Dopo l’ok del Parlamento Europeo è arrivato il via libera anche del Consiglio europeo per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Da domani il Regno Unito non farà più parte dell’Ue e nel Parlamento Europeo ci saranno 50 posti in meno, con conseguente perdita per i conservatori europei ed i socialisti, in percentuali ne guadagneranno le formazioni sovraniste. Il recesso diventerà effettivo dal 31 gennaio 2020, dopo quella data il Regno Unito sarà a tutti gli effetti un “paese terzo” con il quale l’Ue dovrà formulare un accordo commerciale per mantenere i rapporti alle frontiere.

Possibili controlli dei confini

È possibile che vengano istituiti dei controlli alla frontiera, visto che non sono stati esclusi da Boris Johnson, con conseguenti problemi a livello commerciale. Un blocco degli arrivi e delle partenze delle merci potrebbe rallentare il mercato unico europeo, oltre alle commercializzazioni comunitarie. Inoltre non è ancora noto quali saranno i paesi “prioritari” per la coda delle merci, accordi che potrebbero essere presi a livello di Stato, andando quindi a creare delle disparità all’interno dell’Ue.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img