Eurispes, sale il numero di negazionisti dell’olocausto in Italia

Alta la percentuale di chi nega l'olocausto in Italia

ACQUISTI

Stando ad un sondaggio portato avanti dall’istituto Eurispes, una buona parte degli italiani sarebbe negazionista sugli avvenimenti storici della Seconda Guerra Mondiale ed in particolare nei confronti dell’olocausto. Si tratta di un aumento della percentuale, che nel 2004 era stata calcolata intorno al 2,7%, mentre oggi è salita al 15,6%. Inoltre c’è anche chi ridimensiona la portata della Shoah, dall’11,1% al 16,1%. Sempre nello stesso sondaggio si rileva una percentuale intorno al 20% di persone che condividono la frase: “Mussolini è stato un grande leader che ha commesso qualche sbaglio”. Alta anche la percentuale (23,9%) di chi pensa che gli ebrei controllino il potere finanziario, mentre i contrari sono intorno al 76%.

Secondo il sondaggi per il 22,2% degli italiani gli ebrai controllerebbero i media e l’informazione in Italia, mentre il 77,7% non è d’accordo con questa visione. Si tratta di un sondaggio realizzato nei giorni vicini alla Giornata della Memoria e con i dati che sono stati messi a confronto con il 2004.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img