Migranti, aumento sbarchi ad inizio 2020: +700%

Aumento del 700% degli sbarchi in Italia dal mese di gennaio 2020

ACQUISTI

C’è stato un notevole aumento degli sbarchi ad inizio 2020, con un +700% rispetto all’anno precedente, causando alcuni problemi al Governo per la gestione dei migranti. Si tratta del maggior aumento da alcuni anni, dopo che c’era stata una discesa nei numeri degli sbarchi dal 2018 in poi. Secondo alcuni fonti del Governo potrebbe essere dovuto al rinnovo del memorandum, una forma di pressione da parte libica per ottenere migliori condizioni dall’esecutivo.

Nei giorni scorsi ha fatto scalpore il caso dell’Ocean Viking, con 400 persone a bordo che sono sbarcate a Taranto e per le quali le opposizioni hanno criticato il Governo, per aver aspettato le elezioni regionali in Emilia-Romagna per effettuare lo sbarco di lunedì. Dalla maggioranza si è respinta questa ipotesi, spiegando che il tempo necessario per assegnare un porto sicuro è stato ridotto.

Ci sono altri 363 migranti sull’Open Arms in attesa di un porto sicuro, dopo lo sbarco di oltre mille migranti in pochi giorni. Si tratta di circa 1600 arrivi in pochi giorni, rispetto ai 200 dello stesso periodo dello scorso anno. Le condizioni in Libia rimangono difficili, ma non differenti da quanto accadeva nei mesi scorsi, con la guerra a bassa intensità tra Tripoli e Bengasi che continua, nonostante la Conferenza di Berlino delle scorse settimane. Nelle ultime ore c’è stato l’attacco del presidente Macron al presidente turco Erdogan, per l’invio di mezzi militari nella zona di Tripoli.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img