Coronavirus, Speranza: “Emergenza di sei mesi. Lo tratteremo come il colera”

Il ministro Speranza ha spiegato in cosa consisterà lo stato di emergenza

ACQUISTI

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, è tornato sulla questione del coronavirus, dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo italiano, in seguito ai due casi a Roma in un hotel del centro storico. I voli dalla Cina sono stati bloccati, dopo un periodo iniziale durante il quale erano consentiti e dal quale è arrivata anche la coppia cinese da Wuhan, che poi si è rivelata positiva al virus alcuni giorni dopo.

“Siamo un grande Paese”

Il ministro ha spiegato che l’Italia è un grande Paese e per questo non teme il coronavirus dal punto di vista sanitario: “Non dobbiamo aver paura. Stiamo parlando di numeri molto bassi per l’Europa, sei casi in Francia e sette in Germania”, ha sottolineato Speranza.

Borrelli commissario straordinario

È stato nominato commissario straordinario per l’emergenza il capo della protezione civile, Angelo Borrelli, che avrà i poteri per la gestione del fenomeno e dovrà fornire tutte le strutture necessarie per gli eventuali isolamenti che verranno effettuati.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img