Genova, altro caso di femminicio a Marassi

Una donna di 40 anni è stata uccisa mentre lavorava come colf

ACQUISTI

Un altro caso di omicidio a Genova, dove un uomo ha ucciso l’ex moglie e poi ha tentato il suicidio. È avvenuto nel quartiere Marassi, dove la donna lavorava come colf. L’allarme è stato dato dal proprietario dell’appartamento e datore di lavoro della donna, che ha chiamato i soccorsi dopo aver visto il cadavere con vicino il corpo dell’ex marito. I soccorsi del 118 hanno portato in ospedale l’uomo in codice rosso, dove è stato ricoverato per le ferite riportate.

Secondo quanto riferito entrambi erano di origine albanese, con la donna di circa 40 anni e l’uomo di 50 anni. Non è stato chiarito se vivessero ancora insieme o se fossero separati anche nelle loro abitazioni. Le autorità hanno spiegato che l’uomo è riuscito a farsi aprire la porta nell’abitazione dove lavorava la donna, per poi colpirla a morte con un coltello. Dopo l’omicidio si sarebbe ferito l’addome, come è stato ritrovato dai soccorsi. Ora è stato arrestato per omicidio.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img